Padrino e Madrina

La scelta del ruolo del Padrino nel Battesimo e nella Cresima

La riscoperta della figura del padrino ha un grande significato ecclesiale e pastorale. È la valorizzazione di un importante ministero dei laici. Il padrino è una valida figura formativa che collabora con i genitori nell’educazione alla fede del bambino/ragazzo con il consiglio, la preghiera, la testimonianza. Per questo la Chiesa consiglia, per quanto possibile, che questa figura sia presente sia per il Battesimo che per la Confermazione.

Compiti

Il padrino o la madrina deve essere consapevole che si assume la responsabilità di accompagnare, orientare, sostenere il cammino di crescita spirituale del battezzato, accanto ai genitori, con la propria testimonianza, consiglio e preghiera.

Si comprende che non trova giustificazione l’idea di sostituire il padrino/madrina con i genitori. I genitori hanno un ruolo e un compito diverso e insostituibile.

Requisiti (idoneità)

Può essere scelto un padrino o una madrina soltanto, oppure un padrino e una madrina (per il Battesimo). Secondo la normativa della Chiesa sono richiesti alcuni fondamentali requisiti.

  1. Abbia compiuto 16 anni.
  2. Appartenga alla Chiesa Cattolica.
  3. Abbia ricevuto i tre sacramenti dell’Iniziazione cristiana: Battesimo, Eucaristia e Confermazione.
  4. Conduca una coerente vita cristiana.
  5. Se è una persona sposata, abbia una regolare unione coniugale secondo l’ordinamento della Chiesa.
  6. Non convivente, non sposato solo civilmente, non aver procurato divorzio.
  7. Abbia attitudine a cooperare con i genitori nell’educazione e crescita religiosa del battezzato.
  8. Accetti di accompagnare la crescita spirituale del battezzato. Per questo, possibilmente, occorre che il padrino/madrina non risieda troppo lontano.

Impegni

Chi è stato scelto come padrino o madrina è opportuno che conosca e accetti alcuni impegni di formazione.

  1. Essere presente, insieme ai genitori, alla riunione per la spiegazione dei riti del Battesimo.
  2. Dopo il Battesimo partecipare alla celebrazione annuale di memoria del Battesimo.

Il Certificato di Idoneità per Padrino o Madrina va richiesto nella propria parrocchia di appartenenza.

Tappa Battesimale « – Cosa fare o evitare « – Un percorso « – Padrino e Madrina

I commenti sono chiusi.