Catechesi 2018/2019

Cari genitori,
chiedendo il Battesimo per i vostri figli,
voi vi impegnate a educarli nella fede, perché,
nell’osservanza dei comandamenti,
imparino ad amare Dio e il prossimo,
come Cristo ci ha insegnato.
Siete consapevoli di questa responsabilità.

Con questa domanda il sacerdote ha accolto la richiesta del Battesimo di vostro figlio. A questa domanda voi avete risposto senza incertezze: «Sì».
La vostra richiesta oggi, però, ci spinge a credere che lo avete fatto nel modo migliore possibile. Dopo aver dunque dato a vostro figlio valori, idee, virtù, ideali, modelli, che fossero il più possibile intonati allo stile di vita da voi scelto ora chiedete che possano, come voi, partecipare alla vita della vostra comunità parrocchiale, chiedete che possano partecipare in pienezza alla celebrazione domenicale dell’Eucaristia avvicinandosi così sempre più al compimento del loro cammino di Iniziazione Cristiana.

Una proposta diocesana
In questa prospettiva le parrocchie, in comunione con il nostro vescovo Marcello Semeraro e tutta la Diocesi di Albano, hanno pensato di proporre un percorso progressivo di avvicinamento dei vostri figli all’Eucarestia e alla Fede adulta. Questo percorso di fede si articolerà in tre anni per la Tappa eucaristica in modo da portare i bambini a una maggiore consapevolezza del dono che stanno per ricevere e sentirsi sempre più parte integrante della comunità parrocchiale; due anni di Laboratorio di Crescita (LdC) post-comunione; due anni per la Tappa crismale spostando la Cresima attorno ai 15/16 anni e tre anni di proposta post-cresima Laboratorio di Fede (LdF). Ma la catechesi da sola non basta. I primi catechisti siete voi genitori! Il percorso oltre agli incontri stabiliti, prevede la partecipazione alla Messa domenicale, incontri stabiliti secondo le varie fasi di crescita, e laboratori con tutta la famiglia e con la comunità parrocchiale.
Accompagnati dal vostro parroco, dai catechisti, dagli operatori pastorali, dagli animatori, dagli educatori e da tutta la comunità parrocchiale, sarete invitati a riscoprire il volto di Dio reso visibile nel volto incarnata del Verbo di Dio e la vostra adesione a Lui avvenuta nel sacramento del Battesimo.

Scelta e non diritto
Il percorso sarà scandito da diversi momenti: celebrazioni, incontri tematici, momenti di preghiera e laboratori della fede, il tutto pensato per dare a voi e a vostro figlio tutti gli strumenti utili e necessari per arrivare a cogliere il senso del nostro essere Chiesa, riuniti nel nome del Signore per celebrare la sua Eucaristia. Essere cristiani non è un diritto. Ricevere i sacramenti non è un diritto. Si tratta di una scelta di fede che cambia la vita a 360°. L’obiettivo della catechesi non è arrivare al sacramento, ma a maturare la vita di fede e si accede ai sacramenti stessi quando si è pronti e non quando scade il tempo o incombe qualche necessità particolare.

Opportunità
Il cammino di fede di ogni singolo non è un fattore privato, ma un cammino di Popolo di Dio, verso la meta comune: la salvezza dell’umanità. È ovvio che la catechesi non può risultare un’attività tra le tante che si fanno durante l’anno (calcio, scuola, palestra, equitazione, rugby), tanto meno si possono giustificare le assenze per motivi di lavoro dei genitori o studio dei ragazzi. La catechesi deve far parte della vita stessa del credente. Noi prendiamo seriamente la proposta rivolta ai ragazzi. Ai genitori ricordo che siamo discepoli del Signore in ogni momento della nostra vita e non Maestri e comandanti a convenienza: in altre parole niente polemiche davanti ai no!

Orari e frequenza obbligatoria

La Messa domenicale
La frequentazione della Messa domenicale, preferibilmente quella delle ore 10.00, in cui il parroco adatta ai bambini il rito della celebrazione, è fondamentale. Camminiamo come popolo, e il continuo richiamo tra catechesi e prassi, tra contenuto di fede e preghiera, dà continuità e spessore ai diversi momenti di crescita nella fede stessa.

La catechesi

  • Tappa eucaristica – I Anno: 10 incontri di sabato mattino in date stabilite;
  • Tappa eucaristica – II Anno: mercoledì dalle ore 17.00 alle 18.00;
  • Tappa eucaristica – III Anno: venerdì dalle ore 17.00 alle 18.00;
  • Tappa crismale – I Anno: venerdì dalle ore 19.00 alle 20.30;
  • Tappa crismale – II Anno: venerdì dalle ore 19.00 alle 20.30;
  • momenti di preghiera nei tempi forti che saranno comunicati in tempo;
  • partecipazione ad appuntamenti che riguardano tutta la comunità parrocchiale.

Saranno i catechisti a controllare frequenza obbligatoria dei ragazzi. Essere iscritti e non frequentare non permette di accedere alla Tappa successiva in quanto si mette in discussione la serietà della richiesta all’adesione alla catechesi. Nel momento che si supera il 30% di assenze sul totale degli incontri, l’anno viene invalidato ed occorre ripeterlo. Solo per motivi gravi si valuterà singoli casi: come è accaduto talvolta in cui malattia e lutti hanno stravolto la serenità del nucleo familiare. Spero che nessuno si possa mai trovare in questa situazione. Per problemi seri è necessario parlare con il Parroco, per evitare brutte sorprese alla fine dell’anno.

Cosa serve?
Per l’adesione occorre: la compilazione del modulo di adesione, privacy e liberatoria firmato da un solo genitore; il modulo di adesione firmato per conoscenza dall’altro genitore; un modulo di liberatoria qualora vi fosse un genitore non battezzato o di altra confessione; fototessera del figlio; certificato di Battesimo se battezzato in un’altra Parrocchia; 20 € di rimborso spese per il materiale; delega e fotocopia di Carta di Identità qualora il minore venisse prelevato in orario di catechesi; la puntualità (chi arriva in ritardo resta fuori).

A motivo della trascuratezza burocratica degli ultimi anni, la documentazione deve essere completa entro il 1 ottobre 2018, altrimenti il minore non potrà iniziare il percorso di catechesi.

Avvisi e appuntamenti
Oltre agli avvisi e agli appuntamenti che vi daranno di volta in volta i catechisti, vi chiedo sempre di fare riferimento al sito della parrocchia www.sangiuseppeartigianopomezia.it .

Siamo convinti che questo tratto di strada sarà utile alla comunità parrocchiale per crescere nella fede e nella fedeltà al Vangelo di Gesù.

Con stima e affetto
don Rudi Piccolo

I commenti sono chiusi.